Vogliamo l’instant replay nel golf?

Lexi Thompson è stata penalizzata di quattro colpi, e ha perso un torneo, per aver posizionato la palla in maniera scorretta sul green e aver firmato uno score sbagliato nel round del sabato. Fin qui non ci sarebbe alcun problema. La situazione diventa sorprendente perché la violazione è stata ravvisata da uno spettatore in tv, che poi l’ha segnalata ai giudici, i quali il giorno seguente hanno rivisto le immagini e durante l’ultimo giro sono andati da Thompson, in campo, per avvisarla della penalità. Read More

Splendido Molinari al The Players

L’australiano Jason Day (273 – 63 66 73 71), numero uno mondiale, ha dominato nel The Players Championship, il torneo equiparato quasi a un major disputato allo Stadium Course (par 72) del TPC Sawgrass, a Ponte Vedra Beach in Florida, dove è rimasto in vetta sin dal primo giro in cui ha eguagliato il record del campo (63, -9). Ha offerto un’ottima prestazione Francesco Molinari, settimo con 279 colpi (66 69 72 72, -9) dopo essere stato sempre in alta classifica. Read More

Campionato nazionale open, vince Bergamaschi

Filippo Bergamaschi, con il punteggio di 266 colpi (66 69 66 65; -22), ha vinto il Campionato Nazionale Open, gara inaugurale dell’Italian Pro Tour 2016, disputata sul percorso bolognese del Golf Club Le Fonti (par 72) a Castel San Pietro Terme. Il successo di Bergamaschi (25enne di Treviglio con “carta” per il Challenge Tour) è arrivato al termine di un appassionante confronto con Francesco Laporta, che ha chiuso in seconda posizione con 267 (64 69 66 68 -21). Nino Bertasio, terzo con 268 (68 66 67 67; -20) è stato un altro grande protagonista del torneo, lottando per la vittoria fino all’ultima buca. In quarta posizione con 271 (-17) il duo formato da Cristiano Terragni (66 66 70 69) e Matteo Delpodio (70 66 67 68). Sesto posto per Lorenzo Gagli con 272 (70 69 64 69; – 16), seguito da Enrico Di Nitto, settimo con 275 (66 71 69 69; -13). In ottava posizione con 276 (-12) il quartetto composto da Andrea Bolognesi (70 68 71 67), Andrea Rota (68 70 67 71) e dai dilettanti Guido Migliozzi (67 67 70 72) e Andrea Saracino (70 65 71 70), premiato come miglior amateur in virtù dello score dell’ultimo round. Al 12° posto con 278 Marco Crespi (71 69 69 69; -10). Tredicesimi con 279 (-9) Michele Ortolani (69 71 69 70) e l’amateur Jacopo Vecchi Fossa (71 67 73 68), che hanno preceduto di un colpo Andrea Maestroni, 15° con 280 (67 71 71 71; -8). In sedicesima posizione con 281 (-7) il miglior senior (over 50) del torneo, Mauro Bianco (74 68 69 70), Joon Kim (72 71 70 68), Stefano Pitoni (70 70 70 71), Federico Maccario (75 70 69 67), Lorenzo Scotto (68 70 70 73), Alessandro Grammatica (72 66 68 75) e l’amateur Francesco Donaggio (70 72 71 68). Non è riuscito a trovare il ritmo giusto Matteo Manassero, 23° con 282 (-6) (71 68 71 72), al pari di Andrea Zani (63 74 76 69) e Lorenzo Magini (68 73 69 72). Prestazione sotto tono per il campione uscente Alessandro Tadini, 40° con 287 (71 74 70 72; -1). Il taglio, caduto a +2, ha estromesso dalla gara, fra gli altri, Nunzio Lombardi, 61° con 147 (+3) e Marco Bernardini (vincitore del Campionato Nazionale Open 2008), 83° con 151 (+7). Read More

A Castel San Pietro guida Laporta

Francesco Laporta, con il punteggio di 199 colpi (64 69 66, -17), si prende la vetta del Campionato Nazionale Open, gara d’apertura dell’Italian Pro Tour 2016, che si sta giocando sul percorso bolognese del Golf Club Le Fonti (par 72) a Castel San Pietro Terme. A un giro dal termine si fa sempre più avvincente la corsa al titolo: dietro a Laporta, inseguono in seconda posizione con 201 (-15) Nino Bertasio (68 66 67) e Filippo Bergamaschi (66 69 66). Cristiano Terragni, con 202 (66 66 70, -14), è scivolato in quarta posizione, ma ha comunque possibilità di recuperare la vetta. In quinta posizione con 203 (-13) lanceranno l’assalto al primo posto anche Lorenzo Gagli (70 69 64) e Matteo Delpodio (70 66 67). Ottimo ruolino di marcia dell’amateur Guido Migliozzi, settimo con 204 (67 67 70,-12), seguito da Andrea Rota, ottavo con 205 (68 70 67, -11). In nona posizione con 206 (-10) il trio formato da Alessandro Grammatica (72 66 68), Enrico Di Nitto (66 71 69) e l’amateur Andrea Saracino (70 65 71), che precedono di due colpi Lorenzo Scotto, 12° con 208 (68 70 70, -8). In tredicesima posizione con 209 (-7) un nutrito gruppo composto da Marco Crespi (71 69 69), Michele Ortolani (69 71 69), Andrea Maestroni (67 71 71), Andrea Bolognesi (70 68 71), Gregory Molteni (72 65 72) e dall’amateur Giacomo Fortini (67 70 72). Matteo Manassero (circondato dall’affetto del pubblico) non è riuscito a cambiare passo e occupa il 19° posto con 210 (71 68 71 -6) insieme a Stefano Pitoni (70 70 70), Lorenzo Magini (68 73 69) e a Leonardo Motta (70 68 72). È rimasto in bassa classifica il campione in carica Alessandro Tadini, 41° con 215 (71 74 70, -1). Il taglio, caduto a +2, ha estromesso dalla gara, fra gli altri, Nunzio Lombardi, 61° con 147 (+3) e Marco Bernardini (vincitore del Campionato Nazionale Open 2008), 83° con 151 (+7). Read More

Italian tour, la pro am al team di Zemmer

La Pro Am del Campionato Nazionale Open, disputata sul percorso bolognese del GC Le Fonti a Castel San Pietro Terme, è stata vinta con il punteggio di – 43 dalla squadra di Aron Zemmer, coadiuvato da Giacomo Bardelli, Assunta Gagliardi, e Antonella Zagni. In seconda posizione con – 41 il team di Joon Kim, che ha giocato insieme a Mario Mariani, Alberto Rivolta e Camillo Cornia. Terzo classificato con – 39 il quartetto formato dal professionista Federico Maccario e dai dilettanti Massimo Minghè, Francesco Pagano e Lorenzo Cortecchia. Al quarto posto con – 38 la compagine di Nino Bertasio, che è sceso in campo con Amedeo Cesari, Michele Suzzi e Giovanni Pasotti. In quinta posizione con – 35 la squadra composta da Giorgio De Filippi e da Demis Cavina, Roberto Mambelli e Marina Dolzani. Hanno preso parte alla gara anche gli ex calciatori del Bologna, Michele Paramatti, Jonatan Binotto e Massimo Bonini e il cantante dei “Primitives” Paul Bradley Couling, in arte Mal. Per la classifica finale, secondo il criterio “par is your friend”, sono stati conteggiati soltanto birdie ed eagle. Read More

Finalmente Masters

Dal 1934, il Masters è il Masters. Il più ambito, sebbene il più giovane, tra i “majors” del tour golfistico mondiale. Forse per via della giacca verde consegnata al vincitore e per l’aura di mitologia che avvolge i suoi campioni, forse per via del fatto che è un torneo ad invito – e quindi solo i migliori ricevono la lettera del Augusta National Golf Club. O forse, massì, per via del nome. Masters. I Maestri. Ci sono tantissimi grandi campioni, eccellenti golfisti. Ma solo pochi sono i Maestri. Read More

Una Golf Cup di BioNike

UNA Hotels & Resorts presenta l’edizione 2016 della UNA Golf Cup by BioNike, il circuito golfistico organizzato da UNA.

Per il terzo anno consecutivo BioNike sponsorizza con entusiasmo la manifestazione, dando il suo importante contributo ad uno dei circuiti più rinomati del territorio italiano. Da sempre l’impegno di BioNike non si limita a promuovere la bellezza, ma anche e soprattutto il benessere delle persone: quale mezzo migliore per prendersi cura di sé se non lo sport? Read More

Arriva l’Italian tour alle Fonti

Il Campionato Nazionale Open – in programma dal 6 al 9 aprile al Golf Club Le Fonti di Castel San Pietro Terme (Bo) – dà inizio al circuito di eventi golfistici dell’Italian Pro Tour.
Il torneo, anticipato il 5 aprile dalla Pro Am, rappresenta il primo appuntamento ufficiale per il golf italiano nell’ambito del “Progetto Ryder Cup 2022”. La 77esima edizione della gara più longeva della Federazione Italiana Golf vedrà in campo i principali esponenti del panorama nazionale. Spettacolo assicurato (ingresso gratuito) sia in campo sia fuori dalle corde: il circolo bolognese ha infatti previsto un ricco programma di eventi per tutti i giorni di gara sia per appassionati sia per “non golfisti”. Read More

La corsa alla Ryder Cup parte a Bologna

Il grande golf firmato Italian Pro Tour ha preso il via ufficialmente con la presentazione degli undici tornei in calendario nel 2016. Nell’incantevole scenario del Palazzo di Varignana Resort & Spa di Castel San Pietro (Bo) – alla presenza di Franco Chimenti, Presidente di Coni Servizi e della Federazione Italiana Golf; Ivano Serrantoni, Presidente del Golf Club Le Fonti e Fausto Tinti, Sindaco di Castel San Pietro Terme – è stato svelato il programma completo di un anno particolarmente importante per il movimento golfistico italiano. Dopo l’assegnazione della Ryder Cup 2022, infatti, la Federazione Italiana Golf ha intrapreso un percorso di crescita molto ambizioso, che passa attraverso grandi tornei finalizzati alla diffusione del golf.  La decima stagione dell’Italian Pro Tour, che prenderà il via con il Campionato Nazionale Open (6-9 aprile Golf Club Le Fonti) è stata illustrata da Alessandro Rogato e Barbara Zonchello, rispettivamente Presidente e Direttore del Comitato Organizzatore Open professionistici di golf della FIG. Presente anche Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022. Il punto di vista dei giocatori professionisti è stato espresso da Lorenzo Gagli, testimonial dell’Italian Pro Tour. Read More