E se a Rio facessimo il colpaccio?

Inizia il torneo olimpico di golf e i grandi favoriti, nonostante le molte defezioni, restano i super big. Rickie Fowler, Bubba Watson, Sergio Garcia, Henrik Stenson, Justin Rose tanto per citarne alcuni, ma non tutti, tra quelli che abitano la fascia migliore del ranking golfistico mondiale. Noi italiani mandiamo Nino Bertasio e Matteo Manassero, molto indietro nelle classifiche e assolutamente non accreditati per vincere. Eppure, abbiamo qualcosa da dire. Read More

L’autogol olimpico di Rory McIlroy

Rory McIlroy non parteciperà alle Olimpiadi di Rio de Janerio, e questo lo sapevamo. Ora però Rory ha aggiunto anche una motivazione quasi sprezzante, alla sua decisione di non giocare il torneo olimpico. Frasi che stridono sulla bocca di un grande campione alla vigilia dell’Open al Royal Troon in Scozia. Read More

La prima volta di Dustin nel weekend di Manassero

Dustin Johnson ha vinto lo Us Open nel temibile campo di Oakmont, in Pennsylvania. Finalmente anche Dustin ha messo in bacheca il primo major della sua carriera, al termine di una gara complicata dal maltempo all’interno di un percorso suggestivo ma già pieno di insidie. Spettacolare l’ultimo colpo al green di Johnson, per siglare il birdie che ha suggellato la gara. “Il più bel colpo della mia carriera” ha detto il campione raccolta la pallina alla 18esima buca. Read More

Il Challenge tour a Padova

L’Italian Pro Tour riparte dal Montecchia Open by Lyoness, quinta tappa stagionale del Challenge Tour in programma sul percorso padovano del Golf della Montecchia dal 12 al 15 maggio. Il torneo, che vedrà la partecipazione dei più forti giocatori del circuito europeo, metterà in palio un montepremi da 250.000 euro (il più alto delle quattro gare sin qui disputate sul Challenge Tour) con prima moneta di 40.000. La manifestazione – secondo evento italiano del progetto Ryder Cup 2022 – si aprirà l’11 maggio con la Santa Margherita Gruppo Vinicolo Pro Am, che metterà a confronto 28 squadre formate da un professionista e tre dilettanti. Read More

Non è un golf per vecchi (e ricchi)

Non sono il primo a dirlo, ma mi accodo volentieri: sfatiamo il mito – mito? direi maldicenza – secondo il quale il golf è uno sport “per vecchi e per ricchi”. Intanto, anche nel mio piccolo circolo di provincia è un piacere vedere una decina di piccoli (under 12) divertirsi in campo e pure in campo pratica. Dieci non sono pochi. Inoltre, con il grande mercato dell’usato e la possibilità di cercare attrezzatura online, non è vero che servono migliaia di euro per potersi avvicinare al golf. Facciamo il conto: Read More

Da Tiger Woods all’handicap 54

Perché aprire un blog per parlare di golf? Perché se ne parla sempre troppo poco. In Italia, ovviamente. Il gioco più diffuso al mondo, con 60 milioni di praticanti, nel nostro Paese è una nicchia. Nicchia fortunata, ora che il presidente federale Franco Chimenti è riuscito a farsi assegnare la Ryder Cup del 2022.

Dici golf e pensi… Tiger Woods. Per finire in un motore di ricerca in italiano, dovremmo taggare quel nome anche se stessimo parlando del colpo dal tee di un amico finito in acqua al circolo vicino casa. Non lo farò. Ma parlerò anche di Woods, di Rory McIlroy, di Jordan Spieth, di Rickie Fowler, di Jason Day. I big saranno guardati, monitorati, sezionati ed esposti al vostro ludibrio, esattamente come quell’amico che spara in acqua il colpo dal tee. Anche perché, povero, è un handicap 54. Read More